Scatti smArt!

Annunci

Il team di Artimprendo.

Tra responsabili, ideatori, commercialisti, creativi, organizzatori…

Mi presento, sono Roberto e artimprendo.

Roberto Paladini, 30 anni, veneziano, è assegnista di ricerca del m.a.c.lab – Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, dove si occupa di analizzare la tematica “politiche giovanili nel sistema degli eventi e delle produzioni culturali”.

Laureato magistrale a Ca’ Foscari in management pubblico e no profit, si occupa dal 2007 di cooperazione sociale e di associazionismo.

La sua grande passione è l’organizzazione di eventi culturali e di intrattenimento, che sviluppa da anni nel territorio veneziano.

Si occupa anche di social media marketing,  gestendo per le proprie organizzazioni e per terzi campagne ad hoc.

L’evento culturale è lo strumento principale che la società ha a disposizione per poter prendere consapevolezza di “se stessa”. Ogni evento è un innesto di energie ed una costruzione di relazioni finalizzate a trasformare “l’idea originale” in un progetto concreto, in grado di innescare un processo significativo di cambiamento di un territorio ed i sui partecipanti.

roberto-paladini

Mi presento, sono Federica e artimprendo.

Sono Federica.
Formazione in economia, lavoro nel mondo della comunicazione da diversi anni, prima in una multinazionale blasonata, ora come libera professionista.
Collaboro con diverse aziende ed enti di formazione, da sempre appassionata di nuove tecnologie e di innovazione, in tempi non sospetti, prima ancora che diventasse una moda, mi occupavo di temi quali start up ed incubatori d’impresa.

Perennemente on line, mi trovate in quasi tutti i social come “fedelago”.
Non potevo non entrare a far parte di questo progetto, quindi sì… sono Federica e artimprendo.
federica lago

Mi presento, sono Maurizio e artimprendo.

36 anni, innamorato della mia città. Se fossi ricco il mio lavoro lo farei gratis.

Quale lavoro?
Mi occupo di impresa sociale da prima di sapere che si chiamasse così, cioè da quando ho l’età della ragione militando in organizzazioni giovanili, studiando scienze politiche, fondando associazioni e una cooperativa nella quale ancora lavoro.

Dal 2013 sono assegnista di ricerca del m.a.c.lab del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia, dove mi occupo di Innovazione Sociale.

Per me l’impresa sociale è quello strumento che permette di coniugare democrazia, economia, passione e collaborazione: la sharing economy prima ancora che la chiamassero così!

maurizio-busacca

Mi presento, sono Paola e artimprendo.

Sono una dottoranda in management all’Università Ca’ Foscari, dove studio le
dinamiche di lavoro all’interno delle organizzazioni culturali e creative.
La mia ricerca mi ha portato a lavorare concretamente all’interno di un
importante ente di produzione culturale, per studiare individui e
organizzazione dal punto di vista privilegiato dell’osservatore
partecipante. 
All’università partecipo al m.a.c.lab, il laboratorio di management di arti
e cultura, e tengo esercitazioni per il corso di analisi dei costi. 
Al di fuori dell’università ho lavorato in diversi enti di ricerca, dove mi
occupavo di progettazione europea maturando quindi ulteriori esperienze in
tema di budgeting e rendicontazione.

paola-trevisan

Mi presento, sono Mauro e artimprendo.

Mauro Zuccon.
  • Iscritto all’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Venezia.
  • Iscritto al registro dei Revisori Contabili.
  • CTU presso Tribunale di Venezia – Specializzazione Consulenza fiscale, tributarie, civilistica e tenuta contabilità.
  • Mediatore creditizio presso la Banca d’Italia.
  • Mediatore in materia civile e commerciale.

Mi occupo principalmente di creazione di impresa in fase di start up con particolare riguardo al reperimento finanza agevolata e di valutazione di eventuali partnership; mi occupo inoltre di riorganizzazioni aziendali oltre alla ordinaria consulenza in materia fiscale – amministrativa alle aziende.

Incarichi professionali

2008 – CTP per un’azienda in un contenzioso con una banca di primaria importanza per anatocismo bancario e tassi usuranti.

2010 – 2011 CTP in una separazione tra coniugi – incarico: ricostruire il patrimonio familiare dall’anno 2006 all’anno 2010 tenendo conto di variazioni patrimoniali e cessioni.

2011 – Riorganizzazione aziendale: incarico di riorganizzazione di due aziende tra di loro collegate con lo scopo di ottimizzare compensi professionali e processi lavorativi.

2012 – Riorganizzazione aziendale: securizzazione patrimonio immobiliare e creazione holding di famiglia.

2013 – Risanamento e consolidamento del debito di un’azienda artigiana.

Creazione STARTUP innovativa

2014 – Creazione e organizzazione Rete professionale

Formazione professionale

Anno 2002: Ciclo formativo “IVA BILANCIO CONDONI”;

Anno 2003: Bilancio d’esercizio 2002 – Modelli fiscali 2003;

Anno 2004: L’analisi del bilancio;

Guida alla valutazione d’azienda;

Anno 2005: Bilancio di esercizio 2004;

Accertamento delle imposte;

Riforma bilancio e disinquinamento fiscale;

Accertamenti tributari e segreto bancario.

Anno 2005 – 2006: Master su PMI – Fiscalità di impresa – Valutazioni di azienda – Crisi di

impresa;

Anno 2006: Studi di settore – bilanci – crisi di impresa;

Anno 2007: Manovra fiscale per il 2007;

BASILEA2;

Anno 2008: Novità fiscali – bilanci;

I reati tributari;

Gli strumenti deflattivi del contenzioso;

Anno 2009: Operazioni straordinarie e ristrutturazioni aziendali;

Analisi di bilancio e strategia di impresa;

L’organizzazione dello studio professionale per massimizzare l’efficienza;

Cessione di azienda;

Immobili e agevolazioni;

Anno 2010: Riforma dell’Iva – nuovi modelli Intrastat;

Accesso al credito e rapporti con le banche;

Conferimento di azienda e passaggio generazionale;

Corso per mediatore in materia civile e commerciale;

Anno 2011: Le imprese di costruzioni e le società immobiliari;

Unico2011;

Le manovre economiche d’estate;

Il redditometro, lo spesometro ed i nuovi elenchi clienti e fornitori;

Il nuovo regime dei contribuenti minimi;

L’utilizzo dei beni societari per finalità personali dei soci

Anno 2012: Le reti di imprese

Start-up innovative e agevolazioni fiscali

Le SRL dopo la riforma del Governo Monti

Fiscalità degli immobili

Anno 2013: IVA nelle operazioni con l’estero

La consulenza economico – finanziaria per la piccola e media impresa

Il passaggio generazionale dell’azienda

I decreti estivi e le dichiarazioni di fine anno

Le operazioni straordinarie

Master per Manager Rete di imprese – Università di Modena

Anno 2014: Le nuove srl – aspetti sistematici e soluzioni operative

Telefisco 2014

Problematiche attuali nei rapporti bancari e opportunità risarcitorie per le aziende

Bilancio 2013 – aspetti particolari e criticità

Pubblicazioni ed articoli

Collaboro con il sito di aggiornamento professionale www.notiziefiscali.it

Anno 2013: Le Start up innovative Requisiti ed Adempimenti;

Il rimborso dell’Irpef – Ires derivante dall’indeducibilità dell’IRAP;

Aspetti particolari del rimborso dell’Irpef – Ires derivante dall’indeducibilità dell’IRAP;

Il credito di imposta per mancato incasso canoni di locazione;

I rimborsi IVA infrannuali – analisi e criticità;

Modello 770 – ipotesi particolari nel caso di distribuzione utili da parte di società di capitali;

La responsabilità del cessionario per i debiti dell’azienda trasferita;

Forme alternative alla compravendita immobiliare – riflessi civilistici;

Forme alternative alla compravendita immobiliare – riflessi fiscali;

Attività di docenza

Gennaio – Marzo 2010 – Regione veneto – aggiornamento per centri elaborazione dati;

26.10.2011: Fondoprofessioni – agevolazioni fiscali collegate al risparmio energetico;

24.02.2012: Fondoprofessioni – dichiarazione annuale iva;

21.03.2012: Fondoprofessioni – le chiusure di bilancio;

30.04.2012: Fondoprofessioni – il bilancio cee e i relativi adempimenti;

05.12.2012: Regione Veneto – corso di formazione imprenditoriale a cassaintegrati – nozioni basi di

fiscalità;

10.12.2012: Utenti vari – IVA per cassa 2012;

11.12.2012: Regione Veneto – corso di formazione imprenditoriale a cassaintegrati – nozioni basi di

fiscalità;

Ottobre – Dicembre 2013: Regione Veneto – Progetto “PALESTRA DI IMPRESA” per neoimprenditori –

Attività di Formazione su fiscalità e modelli societari – creazione d’azienda e passaggio

d’azienda – business plan concetti di redazione;

Marzo – Luglio 2014: Regione Veneto – Progetto “PALESTRA DI IMPRESA” – Formazione per neo

imprenditori – Attività di Formazione su fiscalità e modelli societari – creazione d’azienda e

passaggio d’azienda – business plan concetti di redazione;

Maggio 2014: Università di Venezia – Progetto “ARTIMPRENDO” – Formazione per neo imprenditori.   Attività di Formazione su fiscalità e modelli societari – creazione d’azienda.

mauro-zuccon

Mi presento, sono Paolo e artimprendo.

“Non solo commercialista”, mi occupo soprattutto di progetti per la creazione di impresa e di politiche “family friendly” (ho tre figli… per cui ne sento l’esigenza…).

Laureato in Economia e Commercio a Ca’ Foscari, ho lavorato inizialmente (1997 – 2000) per Bergamo Formazione – Az. Sp. della CCIAA di Bergamo, dove ho coordinato l’Area Creazione d’Impresa, ossia il “Punto Nuova Impresa” ed una serie di progetti tra i quali l’avvio di un “Incubatore d’Impresa” presso la Fondazione Legler ed il progetto “Il Castello di Vigevano: modelli professionali e campi d’impiego al servizio del turismo”.

Tornato in Veneto, mi sono specializzato nella consulenza sulla creazione d’impresa e sulla finanza agevolata (Università Ca’ Foscari, Provincia di Venezia, Camere di Commercio, Unioncamere del Veneto, Fondazione Giacomo Rumor).

Ho ideato uno sportello di assistenza per le pratiche di finanza agevolata a disposizione dei commercialisti di Arcedi (l’associazione dei Commercialisti dell’Ordine di Venezia), ente che ho coordinato dal 2008 al 2011. Tramite Arcedi ho progettato e gestito vari progetti nel campo della creazione d’impresa, tra i quali due progetti di marketing territoriale (“Opportunità per nuove imprese” e “Professionisti al servizio del territorio”) ed il progetto “Donne Creative – Autoimpiego in Provincia di Venezia”.

Attualmente, con le società Formaset Scarl (ente di formazione accreditato presso la Regione Veneto) e Crea Lavoro Srl (di cui sono Presidente), ho progettato e coordino nuovi progetti per l’avvio di start up: “Palestra d’Impresa” e “Palestra d’Impresa Family Friendly”. Dal mese di dicembre 2013 sto partecipando anche all’avventura di “Lab Altobello”, laboratorio urbano “family friendly” di Mestre.

La mia citazione preferita è quella di Mark Twain: “Tra vent’anni sarai più dispiaciuto per le cose che non hai fatto che per quelle che hai fatto. Quindi sciogli gli ormeggi, naviga lontano dal porto sicuro. Cattura i venti dell’opportunità nelle tue vele. Esplora. Sogna. Scopri.”

paolo-ingravalle

Mi presento, sono Monica e artimprendo.

Monica Calcagno è professore di economia e gestione delle imprese presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Ha contribuito alla fondazione del m.a.c.lab, il laboratorio di management di arti e cultura di cui è stata coordinatore tra il 2010 e il 2013. Nella sua attività di ricerca si è occupata di gestione dei processi di innovazione, strategie di piattaforma e modularità di prodotto.

Più recentemente si è mossa attorno ai temi del design e della gestione della creatività, con particolare riferimento al settore della moda, occupandosi anche della dimensione di imprenditorialità nelle produzioni culturali e creative.

Nel 2013 è uscito nellacollanaPuntOorg edita da Editoriale Scientifica il suo ultimo lavoro dedicato alla relazione fra arte e impresa: “Narrare terre di mezzo. Management arte design”.

Monica Calcagno

 

 

Mi presento, sono Carola e artimprendo.

Traduttrice e ricercatrice di linguaggi comuni e ispirazioni, connetto realtà tra cultura e impresa.
Regista teatrale, creative coach & advisor, formatrice nel teatro, negli eventi e nella
comunicazione. Coordinatrice del collettivo di artisti e imprenditori XV – le Quinze (lequinze.it) nato
in seno al progetto Lavanderia Nordest (lavanderianordest.it). Ha compiuto la propria formazione
teatrale a Milano sotto la guida di Manuel Ferreira e Annabella Di Costanzo (Almarosé), Brunella
Andreoli (Quelli di Grock), Claudio Orlandini (COM Teatro). Nel 2006 ha fondato la compagnia
teatrale Farmacia Zoo:E’ di Marghera con Gianmarco Busetto.
Ha studiato con Alejandro Jodorowsky, e alla scuola di Daniel Meurois Givaudan. Attualmente studia con Cristobal Jodorowsky all’Escuela Mundial de Tarologia, Metagenealogia e Psicomagia. È metagenealogista e lavora con adulti e adolescenti sull’educazione delle emozioni attraverso lo sviluppo dell’intuizione e della creatività.

Il mio obiettivo primario è contribuire a riportare l’arte, la cultura e l’economia a servizio della persona e della società e della loro evoluzione. Sono interessata a progetti ricchi d’ispirazione che supportino la crescita del sistema socio- economico stimolando la nascita di nuovi linguaggi condivisi, e allo sviluppo di processi concreti e continuativi di contaminazione, capaci di condurre per mano soggetti diversi al di fuori dell’autoreferenzialità e di produrre innovazione e valore aggiunto.

Con tali intese continuo a sviluppare da un lato una professionalità dedicata alla creazione e allo stimolo proattivo di reti territoriali, una fgura capace di facilitare connessioni, forme di dialogo e al contempo di generare esperienze di conoscenza e di valore per il mio territorio, e dall’altro esperienze di consulenza e percorsi di formazione e motivazione per persone e imprese interamente basati sulla creatività.

A lungo termine intendo approfondire il dialogo interculturale con altri territori in Italia e in Europa, e continuare l’opera di stimolo della creatività e dell’ottimismo che alimento dal 2006 grazie alla professione che ho scelto e che mi ha permesso di intrecciare il fare impresa con il fare arte e cultura.

Per questi obiettivi desidero mettere in gioco le competenze chiave acquisite e le mie soft skills, e così gli strumenti, i metodi e le informazioni appresi negli anni, nonché continuare nel mio processo di formazione continua in chiave sia tradizionale che esperienziale.

carola

Mi presento, sono Miriam e artimprendo.

Veneziana d’adozione, friulana d’origine, il mio motto è “con garbo ma con determinazione”.

Cafoscarina doc :), ho una laurea in Lingue e Letterature Straniere e un Master in Marketing e Comunicazione.

Di mestiere faccio la digital marketing consultant. In sostanza lavoro con aziende, associazioni di categoria, università ed enti, facendo consulenza e formazione sui temi del marketing digitale. Ho scritto un libro sul web marketing per le Piccole e Medie Imprese, un manuale di base con molti esempi, pensato per chi non è esperto ma vuole capirne di più e avere una bussola per muoversi in questi nuovi territori.

Sono tra le fondatrici delle Girl Geek Dinners Nordest. Le GGD sono un movimento nato a Londra nel 2005 e diffuso in diversi paesi, che ha l’obiettivo di creare momenti di incontro e networking tra donne appassionate di internet e nuove tecnologie.

La mia bio su Twitter dice “Umanista felicemente prestatasi al marketing online” e io ci credo 🙂

miriam-bertoli

Mi presento, sono Martina e artimprendo in comunicazione.

Mi piace scrivere.
È così bello innamorarsi delle cose, che vale la pena scriverle.
È la pena che mi frega.
Contratto con l’amore, ma mi riservo qualche clausola.
Preferisco l’originalità al conformismo.
Amo la libertà e il romanticismo. Mi diletto a scrivere l’emozione, consapevole che l’emozione è degli altri.
La confusione è il mio ordine mentale, sul foglio è tutta un’altra storia.
Mi oriento al buio. La luce mi si accende in testa.
Anche le frivolezze hanno un’anima, perché non scrivere di loro?
Le bugie a fin di bene non mi interessano, preferisco quelle a scopo di lucro. Dicono sia il fascino del proibito, io lo considero semplice ardore dell’effimero.
Del tutto fa parte anche il niente: io preferisco scegliere qualcosa.
Non odio la censura, la reputo un’idiozia. Chi la vuole non sa mai che farsene.
Non sono ancora capace nell’arte di leccare il culo ai potenti. C’è troppa scelta tra gli insegnanti.
Guardo a destra e a sinistra. Prima di attraversare la strada.
Rido del qualunquismo, ma detesto il moralismo.
Chi mi conosce non mi evita, ma ci pensa prima due volte.
Il blog è l’inizio della mia carriera. Di operaio metalmeccanico della scrittura.
Incisiva e tagliente, sarcastica e sentimentale. Dipende dalle richieste.
L’affinità è la banale giustificazione di qualunque rapporto. La complicità è l’inizio del tempo indeterminato.
La vita è un gioco di parole, a me piace scriverle.

Artimprendo è un evento, un lavoro, una passione, un’arte, un progetto e un passo nel buio. Ammiro i ragazzi che ne sono protagonisti e mi complimento con tutte le persone che lo stanno realizzando. E non vedo l’ora che le 3 idee di Artimprendo diventino realtà, illuminando questo buio.”

martina-guglielmi

Mi presento, sono Simone e artimprendo.

La felicità si vive quando si desidera ciò che si può avere, l’infelicità quando si desidera ciò che non si può avere.
Immaginare è la base della realizzazione d’ogni cosa e ritengo sia una possibilità presente in ogni persona.
L’energia desiderante delle persone è il mare nel quale mi piace nuotare.
Mi piace occuparmi di motivazione, crescita ed empowerment, con una giusta dose di analisi della realtà ed accoglienza delle emozioni.
Sono queste le linee che seguo nello svolgere una professione che amo.
Psicologo Sociale, del Lavoro e della Comunicazione iscritto all’Albo e Psicoterapeuta in Formazione specializzato in Analisi Transazionale, occuparmi di persone è linfa per me.
Le attività che particolarmente ho a cuore e svolgo sono progettazione e erogazione di percorsi di counseling, coaching, formazione, orientamento, bilancio delle competenze, ricerca – azione, selezione e colloqui psicologici.
Gli hobby sono la musica e suonare synth e piano all’interno di band, nuoto e jogging, viaggiare e la fotografia digitale ed analogica.

Simone Panizzuti.

simone

Complimenti Anna!

Complimenti alla nostra Anna Zerbaro, curatrice e Art Director del festival Pulsart Restart e da oggi assegnista di ricerca all’interno del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia m.a.c.lab.

anna-zerbaro-ca'-foscari

Mi presento, sono Fabrizio e artimprendo.

Fabrizio Panozzo è professore di economia aziendale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, associate scholar dello European Institute for Advanced Studies in Management di Bruxelles e visiting professor presso
l’Università di Innsbruck. La sua ricerca si concentra soprattutto sulle dimensioni sociali, culturali e politiche dei saperi e delle tecniche manageriali.
Si è occupato delle ambizioni e delle conseguenze della riforma manageriale del settore pubblico e nonprofit studiando in particolare il rapporto tra nuove logiche di misurazione dei risultati e governo di enti locali, aziende sanitarie ed imprese sociali. Più di recente si è interessato di città, intese come organizzazioni complesse governate in chiave competitiva, di industrie creative e delle implicazioni manageriali delle produzioni culturali contemporanee.
 Fabrizio-Panozzo

Mi presento, sono Anna e artimprendo.

Sono Anna Zerbaro, curatrice e direttore artistico di Pulsart Restart. Vivo e lavoro tra la mia casa-studio e il mondo. Ho iniziato ad occuparmi di arte contemporanea sui banchi del liceo sostituendo castelli in aria con allestimenti ideali ed irreali. Ho sognato un festival dove poter mettere in contatto artisti e persone provenienti da ambiti culturali e sociali differenti ma che attraverso il linguaggio dall’arte contemporanea potessero vivere un’esperienza emozionale di forte impatto, un’esperienza collettiva in grado di creare connessioni non solo nel tessuto sociale dove il festival ha luogo. Questo è Pulsart Restart, una passione condivisa costruita nel tempo da tanti piccoli tasselli e questo è il motivo per il quale Pulsart Restart collabora alla realizzazione di Artimprendo.

Io credo fermamente che il processo creativo messo in atto da ogni artista per raggiungere alla realizzazione di un’opera possa essere declinato in ambiti assolutamente differenti scardinando percorsi canonici e aprendo nuove e sorprendenti possibilità di sviluppo e risultati inaspettati.

anna-zerbaro