Le frequenze di Roberto Pugliese.

Intervista a Roberto Pugliese: un rumore di fondo che vuole diventare melodia.

Perché hai scelto di accettare l’invito di Artimprendo?
Perché è interessante inserire l’arte nell’impresa, nel tessuto sociale di un territorio.

Cosa ti aspetti dal progetto e dall’incontro con i ragazzi?
Vorrei regalare qualcosa ai ragazzi per il loro percorso imprenditoriale: un’esperienza, un punto di vista; una vena creativa e una sensibilità che, a mio parere, devono esistere nel mondo imprenditoriale.

L’arte nell’impresa può davvero servire?
È fondamentale che l’arte interagisca con il tessuto sociale, che comunichi con gli altri anche al di fuori del suo mondo. È importante che l’arte dialoghi con il reale e interagisca con i vari contesti.

Perché: l’arte non dialoga con il reale?
L’arte tende a chiudersi nei luoghi addetti, ma non deve essere per pochi, deve comunicare con tutti. Deve essere democratica senza cadere nel banale. Deve trovare la chiave del dialogo.

Descrivi l’opera che porterai a Pulsart e che condividerai con i ragazzi.
È una ricerca di acustica, matematica e architettura… mica male, eh! (sorride). È un’installazione formata da speaker sospesi e una struttura a parete complessa, dove i suoni prodotti sono collegati dal punto di vista fisico e matematico alla struttura stessa.
Ogni lunghezza può essere trasformata in nota, produrre frequenze, emettere suoni in coerenza con la struttura. La mia opera deve dare la possibilità alla gente di porsi domande, di riflettere. Deve smuovere qualcosa.

 

Roberto Pugliese

Roberto Pugliese

Che consiglio daresti a chi vuole intraprendere l’avventura del fare impresa?
Di avere sempre la lucidità e la lungimiranza che permettono di raggiungere gli obiettivi. Di non pensare troppo, di non porsi troppe domande pessimiste che limitano l’entusiasmo. Di seguire sempre la propria vocazione.

“Ragazzi, dovete crederci!”

Descriviti.
Determinato. Ostinato. Costante.

“Un rumore di fondo che vuole diventare melodia.”

manne_guitars_7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...